Recensioni Premio Franz Kafka Italia ® 2012

N.B.

Le Recensioni qui pubblicate possono essere scaricate e ripubblicate per intero o parzialmente in Riviste o altro, nonché citate, purché venga espressa la fonte, il sito www.franzkafkaitalia.it, e l’Autore, Rita Mascialino

 

Rita Mascialino

2012 Domenica Milena Arcuri Rossi,  Le margherite di Mirta. Tolmezzo: Andrea Moro Editore: Illustrazioni di Caterina Rossi: PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ®  II Edizione 2012, Sezione Romanzi, I Premio: Recensione di Rita Mascialino.

L’opera di Domenica Milena Arcuri Rossi Le margherite di Mirta è un romanzo storico diverso dal consueto modello. Non tratta storie di personaggi celebri o comunque noti, appunto storici, bensì narra vicende di personaggi appartenenti al grande popolo degli umani restati anonimi perché non coinvolti nell’ufficialità di grossi eventi. Dal punto di vista culturale la scelta narrativa della Arcuri risulta quanto mai opportuna: tali personaggi, non avendo un volto falsato dalle più varie e numerose luci della ribalta, forniscono per il motivo citato la più genuina misura umana, una misura che è necessario conoscere nel modo più profondo possibile, affinché…. Domenica Milena Arcuri Rossi Le margherite di Mirta.pdf

 

Rita Mascialino

2012 Alberto Quoco, Un uomo e una donna. Fotografia d’Arte: opera donata al PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ®  II Edizione 2012 Sezione Romanzi: assegnata al I Premio: Recensione di Rita Mascialino.

Nella fotografia d’arte di Alberto Quoco Un uomo e una donna il rapporto tra i sessi appare come una danza, in cui l’uomo dà la sua estetica di forza ed appoggio alla donna che in cambio gli offre la sua estetica di bellezza e armonia, in una collaborazione che vede le differenze psicofisiche, come si sono formate secondo la diversa collocazione dei sessi di fronte alla procreazione, alla base della possibilità di cooperazione. Si tratta di un messaggio antico, che giunge inalterato a noi da lontano, da tempi in cui nessuna donna avrebbe mai potuto varcare la soglia degli spazi a lei destinati dal suo ruolo di compagna dell’uomo e madre. Tale messaggio, pur vacillante nella…. Alberto Quoco Un uomo e una donna.pdf

 

Rita Mascialino

2012 Giuseppe Mariano, Il segreto del francescano volante. Nardò LE:  Salento Books: PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ®  II Edizione 2012, Sezione Romanzi, II Premio: Recensione di Rita Mascialino.

Il romanzo storico di Giuseppe Mariano Il segreto del  francescano volante tratta della biografia concreta e psicologica di Padre Giuseppe da Copertino, Puglia, al secolo Giuseppe Maria Desa, nato nel 1603 e morto ad Osimo, Marche, nel 1663, beatificato nel 1753 da Benedetto XIV e proclamato santo da Clemente XII nel  1767. L’opera si articola in una sequenza di memorie e riflessioni in forma narrativa e dialogica, scritti da due personaggi, da Padre Giuseppe da Copertino ed in maggior parte dal cataro laico di origine francese Jacques De Molay, alias Marchand come nome di copertura. In tali brani diaristici ciascun personaggio di volta in volta parla di sé, delle…. Giuseppe Mariano Il segreto del  francescano volante.pdf

 

Rita Mascialino

2012 Alberto Quoco, Lo spartito volante. Fotografia d’Arte: opera donata al PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ®  II Edizione 2012 Sezione Romanzi: assegnata al II Premio: Recensione di Rita Mascialino.

La fotografia d’arte di Alberto Quoco Lo spartito volante propone un pezzo di spartito musicale in un molto speciale contesto. Lo spartito non sta sul leggìo, né aperto o richiuso su un tavolo o su un pianoforte, bensì sta su di un luogo non ben definito, ricoperto da strutture nere e grigie variamente piegate. Si tratta di un velo nero a trama più e meno fitta e pertanto più e meno trasparente, il quale offusca lo spartito ed anzi nel centro mostra tre strisce trasversali più nette e più scure dovute alla diversa illuminazione della stoffa che così vengono a marcare molto visibilmente l’andamento dello spartito, la sua forma convessa sollevata dal….  Alberto Quoco Lo spartito volante.pdf   

 

Rita Mascialino

2012 Vittorio Cravotta, L’eroe di zolfo. Selargius CA: Davide Zedda Editore: PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ®  II Edizione 2012, Sezione Romanzi, III Premio: Recensione di Rita Mascialino.

L’opera di Vittorio Cravotta L’eroe di zolfo è un romanzo di taglio precipuamente autobiografico. Racconta le vicende di una famiglia di umili origini, quella dell’Autore, in Sicilia nel primo Novecento, quando nelle miniere di zolfo entravano a lavorare i bambini di otto anni che attraverso questo evento diventavano molto prematuramente adulti. Lo stile narrativo è scorrevole, l’Autore è attento ai dettagli che descrive con precisione così da dare un quadro ambientale realistico ed efficace. La drammatica storia riporta i soprusi cui fu sottoposto il padre dell’Autore, Giuseppe Cravotta, per poter sopravvivere in un’epoca in cui chi…. Vittorio Cravotta L’eroe di zolfo.pdf

 

Rita Mascialino

2012 Alberto Quoco, Donne nell’oscuro. Fotografia d’Arte: opera donata al PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ®  II Edizione 2012 Sezione Romanzi: assegnata al III Premio: Recensione di Rita Mascialino.

Nella sconvolgente fotografia d’arte di Alberto Quoco Donne nell’oscuro si vedono tredici sagome  riprese dal retro, di spalle,  vestite più o meno nello stesso modo e di cui, come si evince dalla spazialità dinamica relativa alla postura che le contraddistingue, dodici sono femminili ed una è maschile. Una figura è quella di un maschio, ciò che si evince in base alla spazialità diversa tra maschio e femmina. Le sagome sono più o meno uguali e quattro di loro sono decapitate, quella dell’uomo compresa. Una fotografia straordinaria uscita dalla creatività irrefrenabile di Alberto Quoco che nella sua camera oscura ha deciso improvvisamente e del…. Alberto Quoco Donne nell’oscuro.pdf

 

Rita Mascialino

2012 Giuliano Fratini, Tre giorni.  Roma: Gruppo Editoriale L’Espresso: PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ®  II Edizione 2012, Sezione Romanzi, Premio Speciale della Giuria: Recensione di Rita Mascialino.

Il romanzo di Giuliano Fratini Tre giorni è un’opera corposa, capace di mettere a punto una chiara presentazione delle conseguenze degli abusi familiari ai danni dei più deboli, della donna, della madre, dei piccoli, dei figli in crescita nella difficile età della…. Giuliano Fratini Tre giorni.pdf

 

Rita Mascialino

2012 Luciano Biban, Proposta. Serigrafia numerata: opera donata al PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ® II Edizione 2012, Sezione Romanzi: assegnata al Premio Speciale della Giuria: Recensione di Rita Mascialino.

La serigrafia mista a tempera di Luciano Biban dal titolo Proposta evoca al primo sguardo un senso di forte potenza creativa di tipo espressionistico come mostrano i tratti decisi, nella maggior parte anche spessi, i colori dalle tonalità intense e nette, la disposizione non conformistica delle scritte, le angolazioni presenti ovunque e aventi il sopravvento sulle più quiete forme tonde. Si associa molto direttamente anche il…. Luciano Biban Proposta.pdf

 

Rita Mascialino

2012 Giancarla Melecci, Cinque anni, una vita.Roma: Gruppo Albatros Il Filo: PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ® II Edizione 2012, Sezione Romanzi, Premio Speciale della Giuria: Recensione di Rita Mascialino.

Il romanzo di Giancarla Melecci Cinque anni, una vita è di taglio autobiografico ed esprime una molto precisa descrizione dei trattamenti cui è stata sottoposta l’Autrice da bambina nel brefotrofio dove è capitata dopo essere stata abbandonata dai genitori. Si tratta di una denuncia senza veli sui metodi cosiddetti educativi e di carità cristiana esercitati dai religiosi che gestivano quel particolare brefotrofio, religiosi che…. Giancarla Melecci Cinque anni, una vita.pdf

Per l’opera assegnata vedi Luciano Biban.

 

Rita Mascialino

2012 Emanuele Facchin, Eroi senza vittoria – La difesa del forte di Monte Festa. Udine: La Nuova Base Editrice LNB:PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ® II Edizione 2012, Sezione Romanzi, Menzione d’Onore: Recensione di Rita Mascialino.

L’opera di Emanuele Facchin Eroi senza vittoria è un romanzo storico che porta una novità fondamentale nel genere: tratta di eventi che riguardano azioni belliche rimaste nell’ombra perché non finalizzate alla vittoria, bensì con mete meno vistose, per certi versi oscure, umili, ma non per questo non importanti. Si tratta dell’azione che ha avuto luogo nel Forte di Monte Festa, in Carnia, Friuli, verso la fine della…. Emanuele Facchin Eroi senza vittoria.pdf

 

Rita Mascialino

2012 Bruno Magrini, Il bivio della crisalide. Ghezzano PI: Felici Editore: PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ® II Edizione 2012, Sezione Romanzi, Menzione d’Onore: Recensione di Rita Mascialino.

Il romanzo di Bruno Magrini Il bivio della crisalide tratta l’argomento dello scontro generazionale tra padri e figli nell’età dell’adolescenza. Si mescola a ciò un altro argomento importante, quello relativo alle utopie intrinseche a movimenti politici fuori dalla legalità, movimenti terroristici i quali millantano mete umanitarie e progressiste che non hanno alcun fondamento nei fatti reali e che servono di copertura al…. Bruno Magrini Il bivio della crisalide.pdf

 

Rita Mascialino

2012 Maria Ricciuti Garofalo, Mariola piccola ficcanaso. Potenza: EditricErmes: Prefazione di Novella Capoluongo Pinto: Copertina e illustrazioni di Beatrice Garofalo:PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ® II Edizione 2012, Sezione Racconti, I Premio: Recensione di Rita Mascialino.

La raccolta Mariola piccola ficcanaso di Maria Ricciuti Garofalo consta di diciotto racconti più i Ringraziamenti ed un Epilogo a commento finale dell’opera da parte dell’Autrice, nonché una Prefazione a cura di Novella Capoluongo Pinto. I racconti hanno taglio autobiografico e finalizzato a fare rivivere il passato, sono racconti per la memoria delle cose e delle esperienze trascorse, dei luoghi in cui tali esperienze hanno…. Maria Ricciuti Garofalo Mariola piccola ficcanaso.pdf

 

Rita Mascialino

2012 Carla Asquini, Ibisco in rosa – Ibisco in arancio – Peonie in vicinanza. Acquarelli: opere donate al PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ® II Edizione 2012 Sezione Racconti: assegnate ai Premi I-II-III: Recensione di Rita Mascialino.

L’acquarello di Carla Asquini da essa intitolato Ibisco in rosa presenta il tralcio fiorito in posizione discendente dall’alto al basso, come pendesse dalla pianta o anche come fosse stato reciso, in ogni caso non posto in un vaso e raffigurato in una posizione nella quale non può stare con le proprie forze visto che, una volta separato dal sostegno che gli dà la pianta, non potrebbe permanere nella posizione verticale e tenderebbe per le leggi della…. Carla Asquini Ibisco in rosa Ibisco in arancio Peonie in vicinanza.pdf

 

Rita Mascialino

2012 Anna Ferrari, Voci. Pesaro: Neftasia Editore. PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ® II Edizione 2012, Sezione Racconti, II Premio: Recensione di Rita Mascialino.

La raccolta di Anna Ferrari Voci presenta in sette voci o racconti un quadro molto interessante di alcuni tratti della personalità umana che vengono descritti in un linguaggio estremamente curato e pertinente. L’Autrice premette alla sua raccolta di avere trovato il dattiloscritto in un cassetto di un vecchio mobile da essa acquistato in Provenza, in un mercatino di oggetti usati. La protagonista di quelle pagine misteriose è ospite di un…. Anna Ferrari Voci.pdf

Per l’opera assegnata vedi Carla Asquini.


Rita Mascialino

2012 Annarosa Tonin, Vento d’autunno. Cusano Milanino MI: Editrice Italia Letteraria. PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ® II Edizione 2012, Sezione Racconti, III Premio: Recensione di Rita Mascialino.

La raccolta di Annarosa Tonin Vento d’autunno consta di undici racconti. Il titolo, che porta in primo piano l’ultimo racconto, esprime la colorazione dell’atmosfera psicologica di fondo in cui sono collocati tutti i racconti stessi: non nei colori della primavera, di inizio della fioritura della vita, non dei colori dell’estate, caldi e di fioritura piena, neppure nei pochi colori della scarsa fioritura invernale, bensì appunto nei…. Annarosa Tonin Vento d’autunno.pdf

Per l’opera assegnata vedi Carla Asquini.

 

Rita Mascialino

2012 Carla Spinella, Eva ostinata.Milano: La Vita Felice: Prefazione di Luciani Aguzzi. PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ® II Edizione 2012, Sezione Poesie, I Premio: Recensione di Rita Mascialino.

La raccolta di poesie di Carla Spinella Eva ostinata con prefazione di Luciano Aguzzi si articola in cinque parti dai seguenti sottotitoli indicativi delle atmosfere interiori cui si possono richiamare i componimenti stessi che fanno capo a ciascuna parte: Le voci sepolte, Eva ostinata, Il dono tradito, L’ultima lacrima, Versi in concerto.

Ogni poesia di Carla Spinella rappresenta un mondo compiuto che…. Carla Spinella Eva ostinata.pdf

 

Rita Mascialino

2012 Sonia Lenzi, Attese: Tema della panchina innevata. Fotografie d’arte: opere donate al PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ® II Edizione 2012, Sezione Poesie: assegnate ai Premi I-II-III: Recensione di Rita Mascialino.

Le tre fotografie d’arte di Sonia Lenzi Panchina innevata su sfondo di case (N.8), Panchina innevata su sfondo di alberi (N.16) e Panchina innevata solitaria (N.7) appartengono alla serie Attese, dedicata molto cortesemente al Premio Franz Kafka Italia e composta di sedici fotografie d’arte, tutte stupende nella perfezione e qualità della riproduzione sempre curatissima come di consueto in questa Artista. Le fotografie si…. Sonia Lenzi Attese Tema della panchina innevata.pdf

 

 Rita Mascialino

2012 Franco Casadei, Il bianco delle vele. Rimini: Raffaelli Editore: Prefazione di Antonia Arslan: Postfazione di Stefano Maldini. PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ® II Edizione 2012, Sezione Poesie, II Premio: Recensione di Rita Mascialino.

Il titolo della raccolta di poesie di Franco Casadei Il bianco delle vele si riferisce alle barche che navigano nel mare concretamente avvistate dalla terra ferma mentre si allontanano. La barca è da sempre tuttavia metafora privilegiata della vita e, nel contesto della raccolta, le vele all’orizzonte già lontano sul mare simboleggiano anche l’ultimo viaggio verso l’ignoto che nessuno può conoscere in quanto tale, un…. Franco Casadei Il bianco delle vele.pdf

Per l’opera assegnata vedi Sonia Lenzi

 

Rita Mascialino

2012 Annitta di Mineo, Sento una Primavera. Spino d’Adda CR: Grafica GM: Presentazione del Sindaco dr. Enzo Marchingiglio e dell’Assessore alla Pubblica Istruzione prof.ssa Tersa Zaccaria di Mirabella Imbaccari CT: Prefazioni di Alberto Mori e di Antonio Grassi. PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ® II Edizione 2012, Sezione Poesie, III Premio: Recensione di Rita Mascialino.

La raccolta di poesie di Annitta Di Mineo Sento una Primavera si snoda secondo una successione di stagioni concrete e metaforiche.

Tali stagioni iniziano il loro ciclo non dalla primavera, come è consuetudine per gli umani essendo questa la prima stagione dell’anno che dà avvio alla fioritura, bensì dall’estate per terminare con la…. Annitta Di Mineo Sento una Primavera.pdf

Per l’opera assegnata vedi Sonia Lenzi

 

Rita Mascialino

2012 Fulvia Minetti, Semi sonori. Villanova di Guidonia RM: Aletti Editore. Prefazione dell’Autrice: Introduzione dell’Autrice. PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ® II Edizione 2012, Sezione Poesie, Premio Speciale della Giuria: Recensione di Rita Mascialino.

La raccolta di poesie di Fulvia Minetti Semi sonori presenta immediatamente e direttamente nel titolo ciò che offre: una poesia sinestesica, per esprimere la quale il linguaggio deve essere forzato, ossia deve superare gli usi più comuni che lo vogliono contrario ad ogni sinestesia che vada oltre un domestico accenno multisensoriale ed anche lo vogliono preciso nel dividere analiticamente la percezione secondo….Fulvia Minetti Semi sonori.pdf

Per l’opera assegnata vedi Luciano Biban

 

Rita Mascialino

2012 Dario Mulitsch de Palmenberg, Poesie dell’infinito. Mariano del Friuli GO: Edizioni della Laguna. PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ® II Edizione 2012, Sezione Poesie, Premio Speciale della Giuria: Recensione di Rita Mascialino.

La raccolta di Dario Mulitsch de Palmenberg Poesie dell’infinito è pubblicata in una speciale edizione linguistica e figurativa: tutte le poesie sono accoppiate ad un’opera d’arte pittorica. Questo appaiamento tra due arti che sono all’apparenza diverse mette magistralmente in primo piano il trait d’union che esiste tra ambito della poesia e del figurativo, del linguaggio e delle immagini. Ed è soprattutto questa innovativa…. Dario Mulitsch de Palmenberg Poesie dell’infinito.pdf

 Per  l’opera assegnata vedi Luciano Biban

 

Rita Mascialino

2012 Stefano Zangheri, Dissolvenze. Città di Castello PG: Edimond. Prefazione di Mattia Leombruno. PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ® II Edizione 2012, Sezione Poesie, Premio Speciale della Giuria: Recensione di Rita Mascialino.

 La raccolta di Stefano Zangheri Dissolvenze, come già rivela il titolo e come anche il poeta dichiara ad introduzione delle sue poesie, si incentra sull’evanescenza dell’esperienza della vita, di cui nulla resta stabilmente nella mente dei viventi – le memorie si dissolvono nel tempo e per altro già subito si sfaccettano in tante immagini transitorie e sovrapposte che tutte insieme non riescono che a delimitare molto vagamente quanto…. Stefano Zangheri Dissolvenze.pdf

Per l’opera assegnata vedi Luciano Biban

 

 Rita Mascialino

2012 Giacomo Vit, Zyklon B. I vui da li’ robis (Gli occhi delle cose). Piateda SO: Edizioni CFR: Prefazione di Gianmario Lucini: Nota introduttiva dell’Autore. PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ® II Edizione 2012, Sezione Poesie, Menzione d’Onore: Recensione di Rita Mascialino.

La raccolta di Giacomo Vit Zyklon B – I vui da li’ robis (Gli occhi delle cose) comprende poesie scritte in friulano e tradotte dal poeta stesso in italiano, poesie godibili quindi anche da coloro che non conoscono la lingua friulana, ma certo godibili al meglio da coloro che conoscono tale complesso idioma, per così dire l’idioma di origine del poetare di Giacomo Vit.

Il titolo della raccolta è in tedesco, Zyklon B è il…. Giacomo Vit Zyklon B I vui da li’ robis.pdf

 

 Rita Mascialino

2012 Carlo de la Ville sur Illon e Alba Saddi, Una carne sola. Dinamica della relazione d’amore: come nasce, finisce, continua. Napoli: Albatros Edizioni: Presentazione degli Autori. PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ® II Edizione 2012, Sezione Saggi, I Premio: Recensione di Rita Mascialino.

Il saggio di Carlo de la Ville sur Illon ed Alba Saddi Una carne sola – Dinamica della relazione d’amore, come affermano gli Autori nella loro Presentazione del testo, “non ha le caratteristiche del classico saggio di psicologia”. Malgrado ciò o proprio per questo il testo è a tutti gli effetti un testo scientifico esposto con i tecnicismi necessari e tralasciando quelli superflui che creerebbero confusione invece che…. Carlo de la Ville sur Illon Alba Saddi Una carne sola  Dinamica della relazione d’amore.pdf

Rita Mascialino

2012 Sergio Romano, La cucina. Olio su tela: opera donata al PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ® II Edizione 2012, Sezione Racconti: assegnata al I Premio: Recensione di Rita Mascialino.

 Il dipinto di Sergio Romano La cucina presenta alcune immagini di quanto forma il pasto più semplice che può unire in gruppo le persone attorno ad una tavola, luogo per eccellenza delle alleanze: una brocca che può essere riempita di acqua o anche di vino, probabilmente di acqua nell’immagine, due pannocchie di granoturco per la polenta, una piccola zucca. In un’immagine di sapore antico e mai…. Sergio Romano La cucina.pdf

 

Rita Mascialino

2012 Chiara Albertini, Il Medioevo in giallo nella narrativa di Ellis Peters. Patti ME: Casa Editrice Kimerik. Prefazione dell’Autrice. PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ® II Edizione 2012, Sezione Saggi, II Premio: Recensione di Rita Mascialino.

Il saggio di Chiara Albertini Il Medioevo in giallo nella narrativa di Ellis Peters si basa sulla tesi di laurea dell’Autrice in Letteratura Inglese presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere di Bologna. Si riferisce alla scrittrice inglese Edith Mary Pargeter, di cui Ellis Peters è lo pseudonimo che appare sui suoi romanzi polizieschi di genere storico che hanno come protagonista il frate Cadfael e sono ambientati nel…. Chiara Albertini Il Medioevo in giallo nella narrativa di Ellis Peters.pdf


Rita Mascialino

2012 Mario Facchin, Marina. Acquarello: opera donata al PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ® II Edizione 2012, Sezione Saggi: assegnata al II Premio: Recensione di Rita Mascialino.

L’acquarello di Mario Facchin Marina presenta l’immagine di una piccola baia con qualche barca pure non grande, con case colorate che si vedono sul retroterra una vicina all’altra, quasi si tengano compagnia assieme all’umanità che le abita. Il quadro condensa in sé un’intera visione del mondo interessantissima, tanto più oggi in un’epoca dove domina il culto della grandezza materiale dei mezzi, della…. Mario Facchin Marina.pdf


Rita Mascialino

2012 Ilaria Mainardi, The Day is Yours. Kenneth Branagh. Pisa: Siska Editore Prefazione dell’Autrice. PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ® II Edizione 2012, Sezione Saggi, III Premio: Recensione di Rita Mascialino.

Il saggio di Ilaria Mainardi The Day is Yours- Kenneth Branagh presenta in un linguaggio veloce, preciso ed essenziale una carrellata sulla personalità e l’attività teatrale e filmica nonché televisiva dell’irlandese Kenneth Charles Branagh appartenente alla seconda metà del Novecento. Branagh si diplomò nel 1981 alla Royal Academy of Dramatic Art e iniziò la sua attività come attore interprete di Shakespeare nell’Amleto che grazie alle sue innumerevoli interpretazioni divenne il migliore Amleto mai visto sulle…. Ilaria Mainardi The Day is Yours- Kenneth Branagh.pdf

 

Rita Mascialino

2012 Daniela Savini, Doppio. Acrilico su tela: opera donata al PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ® II Edizione 2012, Sezione Saggi: assegnata al III Premio: Recensione di Rita Mascialino.

Il dipinto di Daniela Savini Doppio, secondo il titolo dato dalla pittrice, è molto interessante e di attualità nel mondo in cui viviamo, nel quale l’immagine dell’uomo inteso come appartenente al genere maschile sta subendo una crisi profonda dovuta soprattutto alla diversa immagine della donna favorita in primo luogo dai contraccettivi, che le hanno permesso di non dovere procreare in continuazione ma solo per…. Daniela Savini Doppio.pdf

                       

Rita Mascialino

2012 Marina Miniati e Elena Barsella, So quel che dico. Appunti sulla cognizione comunicativa nella relazione terapeutica (a cura di). Livorno: Debatte Otello: Introduzione delle Autrici: Contributi di Alessandro Bani, Eustachio Fontana, Mario M.A. Ghiozzi. PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ® II Edizione 2012, Sezione Saggi, Premio Speciale della Giuria: Recensione di Rita Mascialino.

Il saggio di Marina Miniati e Elena Barsella So quel che dico – Appunti sulla cognizione comunicativa nella relazione terapeutica si compone di dodici capitoli a cura delle due Autrici e di tre contributi a nome di Alessandro Bani, Eustachio Fontana e Mario M.A. Ghiozzi.

La caratteristica precipua di questa ricerca, condotta con…. Marina Miniati e Elena Barsella So quel che dico Appunti sulla cognizione comunicativa nella relazione terapeutica.pdf

Per l’opera assegnata vedi Luciano Biban

 

 

WordPress SEO fine-tune by Meta SEO Pack from Poradnik Webmastera